Chi sono

Ehi, chepperscaso posso parlare con il proprietario della baracca?

Salve gentile ospite, si metta comodo. Francesco la riceverà subito.

Young Technology - Presentation

Ehilà! Piacere il mio nome è Francesco.

Perdona il mio assistente artificialmente intelligente, è un po’ troppo impastato.

…Chi sono eh?

Questa domanda è sempre stata seconda nella mia lista delle domande più sconvenienti.

Subito dopo la domanda “Di che cosa ti occupi?”.

Per risponderti non mi qualificherò con titoli di studio o esperienze lavorative, per quelle c’è il mio Linkedin.

Ti dirò però cosa mi distingue dagli altri. Io provo, provo un sacco.256421_241459499308397_438196553_o

Non parlo di iniziare qualcosa e appena arrivata la parte difficile DIETRO FRONT.

Parlo di immergermi completamente in qualcosa, arrivare al punto in cui posso dire a me stesso “ah, quindi è questo quello che si prova nel saperlo fare!” – “Fantastico! Obbiettivo raggiunto!” e poi passare a qualcos’altro.

Molti pensano che possiamo essere UNA COSA SOLA nella vita.

Per me sono tutte cavolate!

Nella stessa vita si può essere un nerd informatico biblico che aggiusta dispositivi in un negozio di elettronica e allo stesso tempo fare lo scout e avventurarsi in posti naturalmente idilliaci come la Val Codera.vlcsnap-error995

Essere un blogger informatico che aiuta i newbie in ansia per aver mandato in pappa il proprio cellulare o aver preso virus sui siti porno (ma confessandolo solo dopo che gli fai notare che è impossibile prenderli sul sito Repubblica.it ) e allo stesso tempo cantare in saggi e Jam Session con musicisti da Jazz Festival.

Of course, you can! – in questo blog la frase “non posso” è bandita.

Ok, fai il nerd in diversi campi. Quindi?

Negli ultimi anni ho fatto un po’ la vita dello 007, l’unica idea che le persone intorno a me avevano era che stessi studiando Ingegneria. In realtà tra le 7 ore di lezione consecutive e le successive mi immergevo in letture che riguardavano la conoscenza di se stessi, l’eliminare tutto il superfluo dalla personalità e dall’ambiente circostante.

Tra i tanti, un libro che ho davvero amato è stato Quiet – Il potere degli introversi

Ho svolto questa ricerca di nascosto perché ero dubbioso, non sapevo se mi avrebbe dato risultati un qualcosa di così astruso. Ma invece sorpresa!

IMG_20150211_124824

Connettere i puntini

Sono qui a scrivere in modo appassionato.462917_2929078676062_1061322161_o (1)

E’ stato un bel viaggio fino a qui!

Ma guardandomi indietro è unendo i famosi puntini di Steve Jobs sono riuscito a notare il FILO CONDUTTORE che passava tra tutte quelle esperienze.

Da quando ero piccolo nella mia testa è sempre frullato il pensiero di dover fare qualcosa che aiutasse a risolvere i problemi della gente. Non c’è stato un singolo giorno, da quando le mie attenzioni hanno smesso di andare verso le carte del Wrestling e i cartoni animati (che però guardo ancora :P), in cui non mi sono scervellato per scoprire cosa avrei potuto offrire al mondo.

Dopo anni passati a usare me stesso come cavia sono finalmente riuscito ad esprimerlo a parole. Il mio obbiettivo è:

Aiutare le persone a sfruttare le proprie potenzialità.

Da dove iniziare…

Vai nella home e inizia a leggere il primo post che attira la tua attenzione.

Li hai già letti tutti?

Allora iscriviti alla newsletter del sito: invio mini-post sulle cose più sensazionali che scopro esclusivamente agli iscritti.